Most Popular Sports Betting Bets

Le scommesse sulle corse dei cavalli sono le più antiche

È nel 1942 che le scommesse in Italia non furono più ritenute illegali ed è l’anno infatti in cui l’UNIRE, Unione Nazionale per l’Incremento delle Razze Equine, ottenne «la facoltà di esercitare totalizzatori e scommesse al libro per le corse dei cavalli».

Totocalcio e Totip furono il passo successivo e da lì il fenomeno delle scommesse sportive non si è mai arrestato andando invece a coinvolgere tutte le altre discipline e facendo divampare un mercato in costante crescita.

Il vecchio Totip è stato sospeso nel 2007 per il calo di interesse ma è stato degnamente sostituito da un’ampia gamma di possibilità per lo scommettitore che può fare la propria puntata in qualsiasi momento e luogo.

La scommessa più importante è la TRIS valida sulla corsa TRIS appunto che viene stabilita ogni giorno tra le gare in programma nei vari ippodromi italiani in base a precisi fattori; consiste nel pronosticare l’esatto ordine di arrivo dei primi tre cavalli.

Sempre per la corsa TRIS le altre scommesse possibili sono cavallo Vincente, per cui si pronostica uno o più cavalli tra i quali ci dovrà essere il vincitore della gara e scegliendone un altro gruppo in cui dovranno comparire il secondo e terzo classificato. Cavallo Piazzato permette di scegliere un cavallo che dovrà arrivare tra i primi tre e in un altro gruppo segnalare gli altri due della terna vincente; con cavalli Piazzati se ne indicano due che dovranno essere tra i primi tre associati ed un altro gruppo in cui ci sarà il terzo. E infine Accoppiata per cui si pronosticano indipendentemente  il primo e secondo cavallo all’arrivo sempre associati ad un altro gruppo che dovrà comprendere il terzo.

Per le gare normali la scommessa classica riguarda il pronosticare solo un cavallo nelle tre soluzioni di Vincente, il primo arrivato; Accoppiata, primo e secondo e Piazzato, per cui il cavallo giocato dovrà essere tra i primi tre all’arrivo. E ancora tante altre opzioni in base al sito o all’agenzia in cui si decide giocare.

Non rimane che scegliere il proprio cavallo vincente!